In giro

La città di Alba



Situato ad Alba, a circa 1,5 km dal centro storico, il B&B Alba Serena offre sistemazioni con connessione Wi-Fi gratuita.

Tutte le unità sono dotate di aria condizionata, TV 32'' a schermo piatto, frigobar, WIFI illimitato e gratuito. Alcune unità sono dotate di terrazza.

Il bed and breakfast offre una colazione italiana a buffet che si potrà consumare in camera servendosi di un comodo vassoio.

350 m di distanza si trova la stazione ferroviaria di quartiere MUSSOTTO.

Servizio di taxi disponibile

Ristoranti e caffè



Osteria Fermata



L'Osteria La Fermata propone una cucina tipica delle Langhe. La specialità della casa è la pasta fresca, ma il menu offre anche una selezione di pesce ligure. Il ristorante si trova in un luogo davvero unico e originale, ricavato dall'antica stazione Mussotto, recentemente restaurata.


dista 350 mt


Mussotto Carni



(minimarket storico di quartiere)


dista 500 mt

Pasticceria Caffetteria Sucre



Locale molto accogliente, vetrina accattivante, pasticceria e brioches di ampia scelta, ben presentati e ottimi al palato, cappuccino perfetto, personale gentile e sorridente


dista 1,1 km


Taverna Ostenero



dista 850 mt



La Cupola di Alba



La Cupola di Alba è la cattedrale e la chiesa principale di Alba, un comune italiano nelle province di Cuneo, nella regione Piemonte dell'Italia nord-orientale.


La cupola è dedicata a San Lorenzo. Costruita in stile gotico-lombardo subì numerose rielaborazioni che alterarono il design originale. L'adiacente è un campanile romanico con aperture su due lati.


Alba Sotterranea



Dai tempi di Alba Pompeia (così si chiamò la città nei secoli dell’epoca romana), quello che oggi è il centro storico ha visto succedersi le generazioni di città una dopo l’altra, nel medesimo luogo.

La città medievale crebbe sui resti di quella romana, quella moderna ne prese il posto senza cancellarla del tutto, e così via, fino alla città attuale, che senza saperlo è plasmata nella sua forma dai lineamenti urbani di Alba Pompeia.

Chiesa della Maddalena



La chiesa della Maddalena è una piacevole sorpresa per i visitatori di Alba, abituati a pensare la cittadina come ad un ricco comune medievale. Questo edificio religioso, invece, risalente alla metà del XVIII secolo, dimostra come Alba sia stata florida anche in altri periodi storici.



Il castello di Grinzane Cavour



Architettura medievale nelle Langhe. La sua forma attuale è il risultato di un completo restauro effettuato nel 1961, che lo ha rimodellato nelle sue caratteristiche originali dopo molte modifiche.

La parte più antica dell'edificio, la torre centrale, fu costruita nell'XI secolo, mentre l'edificio principale del 15 ° secolo. Prima posseduto da Bonifacio del Vasto nel XII secolo, il castello ha avuto molti proprietari: dai Marchesi di Busca a quelli del Monferrato, fino al suo acquisto, all'inizio del XIX secolo, di Michele di Cavour, padre di Camillo. , che espanse il vasto territorio che circonda il castello.


Chiesa di San Domenico



La chiesa di San Domenico è uno degli edifici più importanti di tutta la città: la sua figura imponente ma austera si staglia accanto alla scuola classica della città, la cui struttura un tempo apparteneva al monastero, il luogo di culto. Ordinato dall'ordine dei domenicani, la cui presenza è visibile ad Alba dal XII secolo, è caratterizzato da uno stile gotico primitivo particolarmente evidente nella facciata dell'edificio, il cui ritmo è segnato dalla successione di quattro colline pedemontana che determinalo. gli spazi, occupando la divisione interna in tre navate.


La Cappella del Barolo



Costruita nel 1914 come riparo per chi lavorava nelle vigne circostanti in caso di temporali o grandinate, e mai consacrata, la Cappella di SS. Madonna delle Grazie fu acquistata dalla famiglia Ceretto nel 1970 assieme a 6 ettari del prestigioso vigneto di Brunate. Ridotta a rudere, dopo anni di abbandono, si è trasformata in uno degli edifici più noti del territorio grazie alla reinterpretazione che gli artisti Sol LeWitt e David Tremlett ne hanno dato nel 1999. La scintilla è scoppiata di fronte ad un bicchiere di Barolo e alla maestosità del paesaggio. 



Castello di Serralunga d'Alba



Slanciato e maestoso, simbolo indelebile di questo paesaggio, domina uno dei borghi più belli e intatti delle Langhe, circondato dalle colline dei grandi vini. È considerato uno degli esempi meglio conservati di castello nobiliare trecentesco del Piemonte, e rappresenta un caso unico in Italia per la sua struttura architettonica, propria di un donjon francese.

Già nel XII secolo una torre sovrastava e difendeva il borgo. Nel 1340 Pietrino Falletti riceve il feudo quale ricompensa per il proprio impegno militare, fa abbattere la torre ed erigere il castello. La costruzione dell’edificio doveva essere terminata nel 1357, al cui febbraio risale un documento che registra una vendita effettuata in una sua sala.


Torre di Barbaresco



Situato a pochi chilometri ad est di Alba, il suggestivo centro di Barbaresco è noto per la produzione del vino omonimo, riconosciuto a livello mondiale, intorno al quale oggi ruota buona parte dell’afflusso turistico e che rappresenta la voce più importante dell’economia locale.

Percorrendo la strada proveniente da Alba è possibile godere di un paesaggio di straordinario incanto, con sconfinate vedute su ampie distese di vitigni.


Il sito fu con ogni probabilità frequentato fino dall’età preistorica e poi romana. In epoca medievale, Barbaresco, collocato in una posizione di confine, venne contesa dai comuni di Asti e Alba; passò in maniera definitiva sotto il controllo albese nel corso del XIII secolo.

B&B Alba Serena

Corso Bra 38, Alba, 12051 , Italia

bbalbaserena@gmail.com

+39 3339503545

+39 3357539339

Funziona con Amenitiz